Blog

Ultime News

cura-apnee-notturne.jpg

Apnee del sonno: ecco il percorso di cura

Come si diceva nello scorso articolo, l’apnea ostruttiva del sonno è una condizione medica caratterizzata da interruzioni nella respirazione durante il sonno dovute all’ostruzione delle vie aeree superiori.

Ma quali sono i sintomi delle apnee del sonno?

Ti è mai capitato di accorgerti di una mancanza di respiro improvvisa durante il sonno?
Ti senti sempre molto stanco durante il giorno?
La circonferenza del tuo collo è particolarmente ampia?
Sei in sovrappeso?
Ti svegli spesso durante la notte per andare in bagno?
Russi spesso?

Bene, se hai risposto “SI” ad almeno tre di queste domande, sappi che il rischio apnee notturne è particolarmente importante e per questo ti consigliamo di entrare in contatto con i nostri professionisti per iniziare il percorso di cura e controllo!

 

E in cosa consiste il percorso di cura delle apnee del sonno?

Fase 1: Esame diagnostico

Per diagnosticare la OSAS si effettua il monitoraggio cardiorespiratorio MCR: un esame non invasivo e non doloroso, eseguito tramite un dispositivo, il poligrafo. Il personale sanitario, presso il domicilio del paziente o in ambulatorio, spiegherà il corretto posizionamento del dispositivo. Durante la notte il poligrafo registrerà diversi parametri che permettono di valutare il sonno, individuare eventuali episodi di apnea e determinarne la gravità. Il giorno successivo, il dispositivo deve essere consegnato in ambulatorio o verrà ritirato a domicilio

Fase 2: Refertazione e visita medica

Il medico pneumolgo analizzerà i risultati dell’esame ed emetterà il referto che verrà trasmesso al paziente entro pochi giorni. Per la valutazione dell’esame sarà necessario effettuare una visita medica che, se ha esito negativo, fa terminare il percorso. In caso di esito positivo, lo specialista può prescrivere periodo di adattamento con un ventilatore a pressione che ha lo scopo di indentificare corretta pressione dell’aria utile a curare l’OSAS.

Fase 3: Attivazione dell’adattamento 

Il paziente dovrà richiedere l’attivazione del periodo di adattamento al personale specialistico che formerà il paziente all’utilizzo dello strumento che dovrà essere utilizzato durante la notte per un minimo di 15 giorni fino a un massimo di 30.

Fase 4: Adattamento e cura

Durante il periodo di adattamento, il personale sanitario contatterà il paziente periodicamente per verificare l’andamento della terapia. Grazie a questa fase, sarà possibile proporre la cura più adeguata attraverso la prescrizione della protesi ventilatoria.

Fase 5: Follow up 

Il paziente potrà richiedere il servizio di followup annuale, che consiste nell’invio, ogni tre mesi, del report di utilizzo del dispositivo con il referto specialistico del medico pneumologo.


apnee-ostruttive-del-sonno-1200x813.jpg

Apnee ostruttive del sonno: cosa sono e come risolvere

L’apnea ostruttiva del sonno è una condizione medica caratterizzata da interruzioni nella respirazione durante il sonno dovute all’ostruzione delle vie aeree superiori.

Il primo passo per diagnosticare tale condizione consiste nel verificare la presenza di alcuni sintomi spia.
Attraverso strumenti avanzati e grazie all’esperienza dei professionisti con cui collaboriamo, possiamo diagnosticare il disturbo e trovare la soluzione più adatta alla sua gestione.

Come possiamo aiutarti?

  1. Lo specialista del sonno ti introduce in un percorso di diagnosi approfondita.
  2. Dopo di che, effettuiamo a domicilio un monitoraggio cardio respiratorio notturno per individuare l’eventuale patologia.
  3. Sulla base dei risultati evidenziati durante il monitoraggio, lo specialista indica l’iter più idoneo e la terapia corretta.
  4. Seguirà un percorso di assistenza e monitoraggio continui e costanti

 

Ma cosa succede durante le apnee del sonno?

Durante il sonno, se i muscoli che controllano le vie aree si rilassano troppo, si restringono e in alcuni casi si comincia a russare.

Quando le vie aree diventano troppo strette possono subentrare delle difficoltà respiratorie. A volte le vie aeree si chiudono completamente e si smette di respirare temporaneamente, anche per più di 10 secondi. In questi casi si è di fronte ad una vera e propria apnea.

L’organismo come tutta una serie di sforzi per cercare di sbloccare il respiro: i polmoni spingono, il torace si contrae e si espande con forza, con un rapido aumento della pressione arteriosa. Per il cuore lo sforzo è considerevole. E i rischi aumentano: ipertensione, infarto cardiaco, perdita di memoria, diabete.

Per questo abbiamo deciso di dedicare una specifica area alla cura di questa patologia potenzialmente invalidante.
Se hai dubbi o domande, non esitare a contattare i nostri centri e chiedere info!


holter-cardiaco-toscana-1200x795.jpg

L’holter cardiaco è uno strumento importante nello studio di tutte le aritmie e di sintomi quali il cardiopalmo, le vertigini, le perdite di coscienza.

 

L’esame permette anche di valutare l’efficacia di un trattamento farmacologico o il funzionamento di dispositivi (pacemaker, defibrillatore cardioverter) precedentemente impiantati.
Si tratta di un test non invasivo e indolore che permette di registrare l’attività elettrica del cuore sulle 24h. I nostri strumenti permettono di eseguire l’esame anche sulle 48 h.

Noi di Cosmocare abbiamo da poco attivato questo servizio per garantire ulteriore copertura ai nostri pazienti e garantire una copertura medica sempre più completo.

Il servizio è attivo presso le nostre sedi di Pisa e Pistoia e prenotabile a domicilio in tutto il territorio toscano.

Il paziente potrà recarsi presso i nostri ambulatori, previa prenotazione, per il montaggio dell’apparecchio portatile, che dovrà indossare giorno e notte svolgendo regolarmente le proprie attività, oppure potrà richiedere previa prenotazione la messa in opera comodamente al proprio domicilio.

L’apparecchio registra per almeno 24 ore l’attività elettrica del cuore, viene fissato alla cintura o posto all’interno di una tasca; e deve rimanere collegato anche di notte per registrare in modo continuativo l’attività del cuore. Durante le ore di registrazione è importante continuare ad eseguire le normali attività quotidiane (lavorare, mangiare, dormire, passeggiare, ecc.). I dispositivi attualmente in uso prevedono la presenza di un pulsante da azionare in caso di comparsa di dolori al torace o di altri fastidi rilevanti. Rimane così registrato un segnale che costituisce un punto di riferimento durante la lettura del tracciato da parte del medico.

Una volta registrati, i dati vengono letti dal cardiologo che li valuta confrontando la registrazione con le annotazioni sulle attività svolte e consegna il risultato (referto) al paziente da consegnare al proprio medico curante e, se necessario, prescrive ulteriori accertamenti o la cura più adeguata.

L’apparecchiatura (elettrodi e apparecchio) non deve essere bagnata e, di conseguenza, non si potrà fare la doccia nel periodo in cui si indossa l’Holter; pertanto è buona norma lavarsi prima dell’esame in modo che non ci sia l’esigenza nelle ore successive.

L’apparecchio è programmato per registrare i dati durante tutto il periodo definito (24-48-72 ore, 5 o 7 giorni). Al termine, viene rimosso e restituito all’ambulatorio di cardiologia.

Refertazione in 4 giorni lavorativi effettuata da medico cardiologo.


polisonnografia-esame--1200x800.jpg

Da oggi puoi eseguire test di polissonografia anche nelle nostre sedi!

Il test si svolge su tutto il territorio, quindi nelle provincie di Pistoia, Prato, Pisa, Livorno, Lucca e Firenze. Dopo una prima visita, a seconda delle problematiche riscontrate, il medico potrebbe suggerire anche il monitoraggio cardio-respiratorio (MCR) preliminare a domicilio.

Una grande novità e un servizio diagnostico aggiuntivo che si va ad affiancare a tutti gli altri già presenti in Cosmocare.

Cos’è la polisonnografia e quando farla?

Si tratta di un test diagnostico eseguito durante la notte per monitorare alcuni parametri vitali durante il sonno.
L’esame quindi viene eseguito solo di notte e durerà all’incirca 8 ore.

Terminato il monitoraggio, i nostri medici saranno in grado di elaborare in tempi rapidi una diagnosi sulla base dell’osservazione dei dati emersi.

La polisonnografia viene eseguita in quei soggetti in cui si sospetta la presenza di disturbi del sonno (apnee notturne, russamento patologico, bruxismo, narlessia, sindrome delle gambe senza riposo, ecc).

Contattaci o chiama la sede Cosmocare più vicina a te per avere maggiori informazioni.

 


visite-cardiologiche-in-toscana-1200x775.jpg

Visite cardiologiche in sede e a domicilio: questa la grande novità in casa Cosmocare!

Grazie alla collaborazione del nostro cardiologo Dott. Masini, da oggi avrai la possibilità di effettuare ecografie cardiache o ECG con strumenti di ultima generazione.

Il nostro cardiologo, Dr Gabriele Masini, riceve ed effettua visite cardiologiche presso presso la propria sede di Pisa oppure comodamente a domicilio a Pisa, Livorno e comuni di queste provincie.

Perché una visita cardiologica?

Molteplici possono essere i motivi che portano ad una visita cardiologica.
Solitamente viene consigliata quando paziente denunci sintomi quali

  • dolore toracico
  • respirazione faticosa a riposo o sotto sforzo
  • svenimento
  • giramenti di capo
  • palpitazioni
  • riduzione della forza in generale

La visita cardiologica ha inoltre un’importanza fondamentale per quanto riguarda le diagnosi e le cure relative alle principali patologie del cuore tra cui sono ricomprese:

  • ipertensione arteriosa
  • cardiomiopatie
  • cardiopatia ischemica
  • scompenso cardiaco
  • la valvulopatia mitralica e la valvulopatia aortica (le malattie che riguardano le valvole cardiache).

Una visita cardiologica, o visite cardiologiche regolari, sono particolarmente consigliate in caso di:

  • Diabete
  • Infarto del miocardio
  • Post-Ictus
  • Storia familiare di gravi malattie cardiache
  • Stati di affanno
  • Aver avuto un decorso Covid-19 complesso che ha richiesto ricovero
  • Situazioni di Long-Covid

Può essere fatta anche a scopo preventivo o post-traumatico.

  • Scopo preventivo – Attraverso esami diagnostici quali ECG, holter cardiaco o pressorio ed ecocolordoppler valutare lo stato di salute del muscolo cardiaco, evidenziare scompensi o aritmie, impostare un piano di monitoraggio di medio termine con eventuali ulteriori approfondimenti.
  • Scopo post-traumatico – In questo caso visita e diagnostica associata hanno lo scopo di controllare i progressi in termini di recupero, anticipare possibili recidive, verificare la terapia farmacologica.

Visite cardiologiche regolari, dopo i 40 anni, riducono sensibilmente il rischio di infarto del miocardio e ictus.

Il controllo cardiologico può essere effettuato a qualsiasi età per tenere traccia del sistema circolatorio del paziente e dello stato di salute del suo cuore.

Dove fare la visita cardiologica?

In base alla necessità, è possibile richiedere intervento domiciliare con visita completa presso il proprio domicilio.
Attraverso strumentazione di ultima generazione trasportabile, il nostro cardiologo, Dott. Masini, è ha la possibilità di effettuare ecografie cardiache o ECG con strumenti di ultima generazione.


fisioterapia-a-domicilio-in-toscana-1200x800.jpg

Fisioterapia a domicilio, ecco il servizio Cosmocare in Toscana

Il servizio di fisioterapia a domicilio è rivolto a pazienti che necessitino di un percorso di riattivazione/riabilitazione dopo un intervento chirurgico, una frattura, un lungo periodo di allettamento, o per qualsiasi altra motivazione abbia spinto all’inattività anche temporanea. Può trattarsi di una necessità di recupero post-traumatico o anche di un percorso di mantenimento nel caso si sia in presenza di una malattia neurodegenerativa, muscolare o scheletrica.

Effettuare fisioterapia a domicilio permette di risparmiare tempo e di azzerare il disagio di uno spostamento per persone con mobilità compromessa. Inoltre per gli anziani o disabili psichici l’ambiente familiare può essere molto rassicurante. Ci sono diversi pazienti che fuori dall’ambiente domestico, sia per l’età e dunque i disturbi che ciò comporta, sia per pazienti con patologie psichiche, come i soggetti con spettro autistico, si sentono spaesati, decontestualizzati.

Quando è necessario affidarsi a un fisioterapista a domicilio?

La fisioterapia domiciliare, oltre ai casi post traumatici e post intervento chirurgico, si rende necessaria in tutti quei casi di difficoltà di deambulazione e per tutte quelle persone non autosufficienti come  anziani e persone colpite da disabilità.

Cosa si può curare a domicilio? Con i nostri professionisti qualificati garantiamo la copertura del servizio anche in tutte le seguenti casistiche:

  • Riabilitazione (Neuromotoria, ortopedica, post chirurgica)
  • Riabilitazione post ictus
  • Rieducazione posturale
  • Manipolazione fasciale
  • Terapia generale dell’artrosi
  • Terapia occupazionale e del movimento
  • Fisiochinesiterapia
  • Elettrostimolazioni muscolari

E quali sono i vantaggi delle cure fisioterapiche a domicilio?

Siamo consapevoli dell’importanza di avere cure adeguate e assistenza qualificata qualora dovesse presentarsi uno dei problemi sopra citati: interventi chirurgici, traumi, allettamento prolungato richiedono uno sforzo importante per la persona e la famiglia che gli sta vicino. Per questo il servizio di fisioterapia a domicilio rappresenta una importante opportunità perché offre:

  • Ambiente familiare e rassicurante;
  • Niente stress per spostamenti;
  • Maggior risparmio di tempo;
  • Benefici sia per il corpo che per la psiche.

La possibilità di effettuare le cure in ambiente domestico, ovvero in un contesto conosciuto e nel quale ci si sente più sicuri e tranquilli, rappresenta sicuramente un fattore importante anche per la buona riuscita del servizio: più intimità, meno stress e maggiore efficacia nella cura.

Non esitare a contattarci o a scriverci per chiedere maggiori info sul servizio.


assistenza-anziani-livorno--1200x901.jpg

Assistenza anziani a Livorno: ecco la nostra nuova sede

Sempre più vicini a te e alle tue esigenze di assistenza domiciliare a Livorno!
Per questo abbiamo inaugurato un nuovo spazio in posizione centrale e con ampia disponibilità di parcheggio.
Ci trovi in Piazza del Municipio, 39 e troverai gli stessi servizi che da oltre dieci anni garantiamo ai nostri assistiti.

Ci teniamo inoltre a dirti che il nostro personale è sempre attivo anche in questo periodo di emergenza e dispone di tutti gli ausili necessari per svolgere il proprio lavoro in sicurezza nell’interesse dei nostri assistititi. Puoi affidarti con fiducia ai nostri servizi, confidando nella nostra riservatezza.

Oltre ai servizi qualificati di assistenza domiciliare a Livorno e in provincia, garantiamo tutta una serie di servizi socio assistenziali e sanitari costruiti sulla base delle tue specifiche e concrete necessità.

Assistenza sanitaria altamente qualificata per ogni tipo di esigenza

Hai bisogno di assistenza domiciliare qualificata o di assistenza infermieristica per una persona cara della tua famiglia?
Hai bisogno di assistenza ospedaliera notturna e/o diurna?
Sei alla ricerca di una badante di cui poterti fidare?

Bene, sappi che nella nostra nuova sede potremo risolvere in tempi rapidi e con efficienza tutte queste tue esigenze.
Vieni a trovarci o contattaci: qui trovi tutti i nostri recapiti!

Da noi, inoltre, puoi eseguire tamponi molecolari e tamponi rapidi per rilevamento Covid19

Se hai necessità di eseguire tamponi rapidi e/o tamponi molecolari per rilascio green pass o per verifica malattia, puoi contattarci telefonicamente o venire in sede per la prenotazione.

 


cerco-badante-pisa-1200x800.jpg

Cerchi badante a  in Valdinievole, a Pistoia, Prato o Lucca?

Se cerchi badante o hai bisogno di un servizio di sostituzione durante il periodo natalizio, da anni garantiamo un servizio di ricerca e sostituzione badante e colf che si differenzia per l’accuratezza e la rigorosità del processo selettivo. Per noi l’obiettivo è garantire una perfetta armonia all’interno del contesto familiare tre i membri dell’abitazione e la professionalità coinvolta. Questo è ciò che ci differenzia e ci caratterizza.

Come funziona il servizio di sostituzione badante?

Ci sono momenti e situazioni che richiedono alla famiglia un approccio immediato e risolutivo alla problematica della badate che decide di mettersi in ferie o che si assenta per problemi personali. Un bisogno impellente soprattutto in quei contesti in cui la persona da assistere non è autosufficiente e necessita di essere costantemente seguita, giorno e notte, tutti i giorni.

Si tratta di una situazione molto frequente e fortunatamente è una fattispecie anche normata a livello nazionale con un contratto collettivo riconosciuto e che riconosce diritti e doveri delle famiglie e delle badanti.

Nello specifico, la retribuzione dei giorni di malattia è a carico del datore di lavoro che deve attenersi ad alcuni parametri individuati dal CCNL. Alla badante spetta la retribuzione per un periodo che varia in base alla sua anzianità:

• 8 giorni all’anno per un’anzianità di 6 mesi,
• 10 giorni all’anno per un’anzianità compresa tra 6 mesi e 2 anni,
• 15 giorni all’anno per un’anzianità di più di 2 anni.

Il CCNL stabilisce che una badante ha diritto a 26 giorni di ferie all’anno. Di questi, due settimane devono essere godute in modo consecutivo e quello che resta dovrebbe essere fruito nei 18 mesi successivi all’anno di maturazione.

In che circostanze la famiglia può procedere con la sostituzione della badante?

Ovviamente alla famiglia è consentito procedere alla sostituzione temporanea della badante, tenendo presente i giorni di ferie e le normative definite dalla contrattazione collettiva. La situazione va discussa a seconda della tipologia di evento: nel caso in cui la malattia o le ferie della badante dovessero essere relativamente brevi, il suggerimento è di ricercare un supporto momentaneo in grado di tamponare la situazione. In caso, invece, di assenza prolungata della badante, allora si dovrà procedere all’assunzione di una seconda persona a tempo determinato.

Cosa possiamo fare per te?

Non è certo una situazione semplice e ne comprendiamo appieno le problematiche e la necessità, soprattutto laddove l’assenza dovesse palesarsi in maniera improvvisa o con pochi giorni di preavviso.

In questo caso e se ti trovi in una situazione di emergenza e non sai come gestire la problematica, contattaci: la nostra forza e il nostro valore è nella attenta e rapida selezione di personale altamente qualificato in grado di supportarti nel lungo e nel breve periodo e con un assistenza h24, tutti i giorni.

 


assistenza-ospedaliera-notturna-1200x800.jpg

Assistenza ospedaliera notturna: il valore aggiunto di Cosmocare

L’assistenza ospedaliera notturna è un servizio che sta acquistando sempre più valore all’interno delle famiglie in cui sono presenti soggetti bisognosi di veglia continuativa durante tutte le 24 ore.  E comprendiamo bene le necessità sia di chi ha bisogno di cura ospedaliera sia delle rispettive famiglie le quali, sempre più spesso, incontrano difficoltà nella gestione anche solo temporale del proprio caro.

Proprio per questi motivi abbiamo deciso di ampliare e potenziare il servizio di assistenza ospedaliera notturna negli ospedali toscani coì da garantire una copertura e una presenza capillare, costante, immediata. Così ad oggi siamo in grado di coprire le necessità delle famiglie che hanno un loro caro presso

Come garantiamo assistenza ospedaliera notturna

In tutte queste strutture ospedaliere garantiamo un servizio di veglia notturno dalle ore 21.00 alle ore 7.00 del giorno successivo. Una soluzione standard che prevede dieci ore di assistenza e di servizio ma che ha tutta la flessibilità possibile: infatti, a seconda delle esigenze dell’assistito e della famiglia, è possibile estendere o ampliare o diversificare la tipologia di intervento.
Il servizio di assistenza notturna solitamente consiste in
  • veglia notturna
  • controllo e compagnia
  • aiuto al pasto
  • supporto per la deambulazione
  • igiene personale
  • brevi camminate
  • contatto con personale medico e infermieristico
Abbiamo inoltre aderito a tutti i protocolli di sicurezza per il contenimento della fase pandemica da COVID e così garantiamo, non solo personale formato e qualificato, ma anche in grado di operare in sicurezza: tutti i nostri collaboratori sono vaccinati.
Inoltre, grazie alla stretta collaborazione con istituti e professionisti sanitari, abbiamo la possibilità di far effettuare in maniera immediata il tampone antigenico rapido al famigliare che ne avesse bisogno per fare visita al proprio caro. Così facendo, il famigliare potrà ricevere in tempi rapidi il relativo Green Pass e accedere al reparto ospedaliero.

 

Perché è importante un’assistenza ospedaliera notturna

In questo particolare momento storico, consapevoli della accresciuta necessità di assistenza e vicinanza, abbiamo deciso di garantire il servizio a condizioni tariffarie agevolate. Questo per venire incontro alle molteplici richieste di assistenza notturna in ospedale dei nostri pazienti e delle rispettive famiglie e di affiancarlo al servizio di assistenza e di veglia diurna.

Tuttavia siamo pronti a recepire e soddisfare qualsiasi altra tipologia di richiesta e di necessità.

Scrivici se hai bisogno di ulteriori informazioni o chiamaci allo 0587 37 00 07


assistenza-notturna-in-ospedale-1200x675.jpg

Cosmocare in Toscana si occupa da diversi anni dell’assistenza notturna in ospedale e nelle strutture più importanti del territorio toscano.

Garantiamo il servizio di assistenza notturna in ospedale presso le strutture toscane quali il Cisanello di Pisa,il Santo Stefano di Prato, il San Luca di Lucca, il San Jacopo di Pistoia, ospedale Santi Cosma e Damiano di Pescia, il  San Giuseppe di Empoli, il Felice Lotti di Pontedera.

In tutte queste strutture ospedaliere, grazie anche alla presenza di nostro personale qualificato, abbiamo anche la possibilità di effettuare in qualunque momento tamponi rapidi antigenici ed avere il relativo Green Pass se richiesto dal reparto.

In questo particolare momento storico, consapevoli della accresciuta necessità di assistenza e vicinanza, abbiamo deciso di garantire il servizio a condizioni tariffarie agevolate. Questo per venire incontro alle molteplici richieste di assistenza notturna in ospedale dei nostri pazienti e delle rispettive famiglie e di affiancarlo al servizio di assistenza e di veglia diurna.

Servizio di veglia notturno avviene solitamente dalle 21:00 alle 7:00 (10 ore)

Tuttavia siamo pronti a recepire e soddisfare qualsiasi altra tipologia di richiesta e di necessità.

Assistenza ospedaliera notturna al Cisanello di Pisa e in Toscana: solo personale qualificato

Il personale è altamente preparato e costantemente aggiornato con corsi finalizzati all’acquisizione di competenze che garantiscono un approccio sempre professionale.

Assistenza ospedaliera notturna al Cisanello di Pisa e in Toscana: cure h24

Oltre all’assistenza ospedaliera notturna si offre anche la possibilità di avere un’assistenza diurna in grado di garantire una vicinanza costante al paziente e una sicurezza maggiore e aggiuntiva per la famiglia.

Preventivi e richieste speciali

Prima di avere a casa propria o in una struttura ospedaliera un professionista Coscmocare si può richiedere un preventivo per capire l’ammontare della spesa e anche la professionalità più adatta alle proprie esigenze. Dopo la stesura del preventivo si può decidere in tutta calma e scegliere la tipologia di assistenza più adatta al parente malato o anziano.


COSMOCARE
Società cooperativa sociale

P.IVA: 02215480506
Sede legale: Via Roma 120, 56025 Pontedera (PI)
PEC: [email protected]