Sostituzione badante, ecco come fare

sostituzione-badante--1200x800.jpg

Ricerchi un servizio di sostituzione badante a Pisa, Livorno, Empoli e in Toscana?

Da anni garantiamo un servizio di ricerca e sostituzione badante e colf che si differenzia da gran parte delle offerte presenti sul mercato per l’accuratezza e la rigorosità del processo selettivo. Per noi l’obiettivo è garantire una perfetta armonia all’interno del contesto familiare tre i membri dell’abitazione e la professionalità coinvolta. Questo è ciò che ci differenzia e ci caratterizza.

Come funziona il servizio di sostituzione badante?

Ci sono momenti e situazioni che richiedono alla famiglia un approccio immediato e risolutivo alla problematica della badate che decide di mettersi in ferie o che si assenta per problemi personali. Un bisogno impellente soprattutto in quei contesti in cui la persona da assistere non è autosufficiente e necessita di essere costantemente seguita, giorno e notte, tutti i giorni.

Si tratta di una situazione molto frequente e fortunatamente è una fattispecie anche normata a livello nazionale con un contratto collettivo riconosciuto e che riconosce diritti e doveri delle famiglie e delle badanti.

Nello specifico, la retribuzione dei giorni di malattia è a carico del datore di lavoro che deve attenersi ad alcuni parametri individuati dal CCNL. Alla badante spetta la retribuzione per un periodo che varia in base alla sua anzianità:

• 8 giorni all’anno per un’anzianità di 6 mesi,
• 10 giorni all’anno per un’anzianità compresa tra 6 mesi e 2 anni,
• 15 giorni all’anno per un’anzianità di più di 2 anni.

Il CCNL stabilisce che una badante ha diritto a 26 giorni di ferie all’anno. Di questi, due settimane devono essere godute in modo consecutivo e quello che resta dovrebbe essere fruito nei 18 mesi successivi all’anno di maturazione.

In che circostanze la famiglia può procedere con la sostituzione della badante?

Ovviamente alla famiglia è consentito procedere alla sostituzione temporanea della badante, tenendo presente i giorni di ferie e le normative definite dalla contrattazione collettiva. La situazione va discussa a seconda della tipologia di evento: nel caso in cui la malattia o le ferie della badante dovessero essere relativamente brevi, il suggerimento è di ricercare un supporto momentaneo in grado di tamponare la situazione. In caso, invece, di assenza prolungata della badante, allora si dovrà procedere all’assunzione di una seconda persona a tempo determinato.

Cosa possiamo fare per te?

Non è certo una situazione semplice e ne comprendiamo appieno le problematiche e la necessità, soprattutto laddove l’assenza dovesse palesarsi in maniera improvvisa o con pochi giorni di preavviso.

In questo caso e se ti trovi in una situazione di emergenza e non sai come gestire la problematica, contattaci: la nostra forza e il nostro valore è nella attenta e rapida selezione di personale altamente qualificato in grado di supportarti nel lungo e nel breve periodo e con un assistenza h24, tutti i giorni.

 


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


COSMOCARE
Società cooperativa sociale

P.IVA: 02215480506
Via Roma 120, 56025 Pontedera (PI)
PEC: [email protected]

Cooperativa a Pontedera, Pisa, Empoli, Montecatini, Livorno, Volterra